Alopecia Areata

L'alopecia areata è una patologia che si manifesta con una caduta improvvisa di capelli o di peli a livello di una o più aree cutanee ; pur potendo interessare qualsiasi distretto corporeo tale patologia predilige tuttavia il cuoio capelluto e l’area della barba. Tra le alopecie non cicatriziali è sicuramente la più frequente. Può insorgere a qualsiasi età (meno frequente negli anziani ) senza differenza di sesso ma con maggiore frequenza nei soggetti di razza caucasica ed orientale.
 
Patogenesi
Attualmente l'ipotesi più accreditata è che l'Alopecia Areata sia una affezione a carattere autoimmune determinata da una risposta cellulo-mediata contro uno o più antigeni localizzati a livello della porzione distale del follicolo pilifero (segmento inferiore). La densità follicolare dei soggetti affetti da tale patologia resta normale, ma reperti istologici mostrano a livello del derma profondo un infiltrato polimorfo costituito da linfociti, istiociti, plasmacellule ed eosinofili in zona peribulbare.
 
Manifestazioni cliniche
La malattia può insorgere con una o più aree alopeciche su cute apparentemente non infiammata. Nei casi acuti la patologia può avere un andamento particolarmente rapido con interessamento di tutto il cuoio capelluto (Alopecia Totale) o addirittura di tutto il corpo (Alopecia Universale). Qui di fianco vediamo un soggetto (donna di 24 anni) affetto da Alopecia Universale. Caratteristici dell'Alopecia Areata sono i capelli distrofici, “ a punto esclamativo “,che si staccano con lieve trazione dal distretto interessato dalla patologia. Al cuoio capelluto, soprattutto ai margini delle chiazze, sono presenti inoltre dei punti neri (capelli cadaverizzati).
 
Eziologia
L'Eziologia di tale malattia resta sconosciuta anche se si ritiene che uno o più fattori possano scatenare il processo autoimmunitario determinando la caduta di peli quando questi sono nella fase Anagen. La familiarità è molto frequente fino a raggiungere il 40%. Le ipotesi maggiormente formulate sono preminentemente di interesse psico-somatiche: stati ansiosi-depressivi, traumi psicologici, prolungate reazioni di allarme, ecc. verificatesi tempo prima dell'insorgenza della patologia.
 
Patologie associate
Numerose patologie a carattere autoimmunitario possono essere associate all'Alopecia Areata:
TIROIDITE DI HASHIMOTO
VITILIGINE
GASTRITE CRONICA ATROFICA
 
Il carattere che accomuna quasi tutti i pazienti affetti da tale patologia è un aumento di anticorpi circolanti organo e non-organo specifici.
Studi sull'immunità cellulo-mediata mostrano una variazione delle sottopopolazioni linfocitarie con diminuzione dei CD8 ed un aumento del rapporto CD4/CD8.
 
 
FARMACI E METODICHE MAGGIORMENTE ADOTTATE NELLA PRATICA CLINICA COMUNE
Antralina
CyA sistemica
Corticosteroidi topici
Corticosteroidi intralesionali
Corticosteroidi sistemici
Crioterapia Fototerapia
Minoxidil
Psicoterapia
PUVA-Terapia
Rubefacenti
Terapie sensibilizzanti (SADBE,DFC).
 
Considerazioni
La cura del soggetto affetto da alopecia areata necessita a nostro avviso di un intervento integrato polispecialistico (dermatologo, internista, cosmetologo, psicologo) che preveda un adattamento terapeutico definito di volta in volta ed in stretta correlazione al caso clinico in esame. Possiamo ribadire che non esiste un rimedio efficace per tutti i pazienti. Il successo terapeutico è infatti condizionato da una moltitudine di eventi che influenzano variamente il decorso della patologia.
Al Centro Biomedical vengono trattati moltissimi soggetti affetti da alopecia areata ed ottimi risultati sono stati ottenuti con:
Fototerapia ed elettrostimolazione
immunostimolazioni con SADBE
alopecia areataalopecia areataalopecia areataalopecia areata